Category Archives: post in italiano

Attenzione piccola tartaruga!

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

In estate i bambini sono particolarmente sensibili ai libri che parlano di mare, oceano, spiaggia, animali marini. Vi abbiamo già suggerito alcuni libri su questo argomento: Océano, Romi à la plage, Martine à la mer, Good Night Ocean, Counting Sea Life, Les poissons ont disparu? 

TurtleWatchOut-coverQuesta volta vi propongo l’albo Turtle, Turtle, Watch Out!, che tratta di un argomento molto importante: la protezione delle tartarughe marine. Scritto da April Pulley Sayre e illustrato da Annie Patterson, l’albo segue il ciclo di vita delle tartarughe marine, dalla deposizione delle uova nella sabbia di una spiaggia fino al ritorno di una delle tartarughe sul suo luogo di nascita per deporre le uova e iniziare un nuovo ciclo di vita.

Il libro spiega bene ai bambini come la vita delle tartarughe sia piena di pericoli: sono minacciate da molti predatori, come i procioni, i gatti, certi pesci e gli squali …

Anche gli uomini rischiano continuamente di mettere in pericolo la vita delle tartarughe, quando sono al volante delle loro auto o quando lasciano i sacchetti di plastica in mare.

L’autrice ci mostra come possiamo intervenire per aiutare le piccole tartarughe a scampare ai pericoli, proteggendo il sito dove si trovano le uova, raccogliendo i sacchetti di plastica in mare o prevedendo delle reti da pesca con delle fessure. Le ultime pagine del libro sono consacrate a descrivere cosa fanno le persone per contribuire a preservare questa specie. Per maggiori informazioni, viene consigliata la visita del sito dell’ONG Seaturtle.

Se da un punto di vista dei contenuti, il valore di questo libro è evidente, da un punto di vista linguistico Turtle, Turtle, Watch Out! sarà perfetto per insegnare l’inglese lingua straniera a dei bambini tra i 5 e i 10 anni. Permetterà di migliorare il lessico del mare e della fauna marina e potrà essere utilizzato nelle classi di CLIL (Content and Language Integrated Learning) per studiare il ciclo di vita delle tartarughe di mare. Troverete delle informazioni utili sul sito di protezione delle tartarughe dello Sri Lanka, da cui è presa l’illustrazione qui sotto oppure sul sito dell’ONG Sea Turtle Conservancy.

The-life-cycles-of-sea-turtles

Per andare oltre, pensate a mostrare ai bambini dei video sulla vita delle tartarughe di mare, come questo, del National Geographic Kids:

Trovere anche molte schede scaricabili su Sparklebox a questo link, tra cui le flash cards che ho utilizzato durante i miei storytimes: sono molto utili per illustrare la storia ma anche per fare dei memory, se stampate in duplice copia.

IMG_8916

Se con i più grandi si potrà parlare del ciclo di vita delle tartarughe, con i più piccoli si potrà completare la lettura del libro con la canzone “I had a tiny turtle”, accompagnata dai gesti per illustrarla:

Se cercare una lettura online, ne troverete diverse, tra cui questa:

Chiedere ai bambini di partecipare alla lettura dicendo “turtle, turtle, watch out!” ogni volta che essa si trova in pericolo, renderà la lettura più interattiva!

A partire da un semplice albo, scoprirete un’estate intera di esplorazione!

Finalmente l’arcobaleno!

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

L’arcobaleno è un simbolo di speranza. Ed è per ridare speranza ai bambini e alle famiglie del mondo intero dopo la terribile pandemia che ci ha colpiti, che questo magnifico albo è nato. 
Rain_Before_Rainbows-cover Scritto da Smriti Halls e illustrato da David Litchfield, l’album è edito da Walker Books in collaborazione con Save the Children, per la loro campagna “Save with stories”, con lo scopo di risvegliare la coscienza delle persone verso i bambini che non hanno i mezzi per far fronte alle conseguenze della pandemia covid-19 nel mondo.

L’album è scaricabile gratuitamente sul sito Stay Home with the Walker Bear oppure acquistabile nella versione stampata.

Le magnifiche illustrazioni sono accompagnate da frasi brevi e semplici che ci guidano attraverso un cammino di speranza in un linguaggio figurativo ben comprensibile ai bambini.

L’utilizzo di rime rende la lettura stimolante e si presta a considerazioni linguistiche sui “phonics”: sun/done, take/make, in/win. A partire dalle osservazioni sulle rime, si puo’ proporre ai bambini un lavoro sui suoni, per esempio battere le mani quando sentono un suono che rima, oppure, a partire da una rima, trovarne altre (take/make/cake, etc).

Se non vi sentite all’altezza di leggere questo libro, lasciate la parola a Stanley Tucci, che ci legge “Rain before Rainbows” per la campagna “Save with Stories”.

Walker Books offre ai bambini anche una scheda di attività: dopo aver ascoltato la storia, siete invitati a disegnare il vostro arcobaleno e affiggerlo sui muri o alla finestra in segno di speranza!

Rain_Before_Rainbows_Activity_sheet

Un compleanno speciale

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

Questo è un anno speciale e, soprattutto, non era affatto previsto che lo fosse! Sono 7 anni che questo blog esiste, ma non avevamo mai percepito l’importanza delle storie come in questa primavera del 2020. Siamo rimasti in isolamento a casa per un lungo periodo, obbligati a cambiare le nostre abitudini, a limitare le uscite. Ma se il mondo esterno ci è stato proibito, abbiamo cercato di aprirne un altro, abbiamo sentito tutti il bisogno di aprire un libro o di accendere uno schermo per raccontare o ascoltare delle storie.IAmHuman-reading

Eh sì, ancora una volta le storie sono venute in nostro aiuto! I genitori hanno avuto più tempo per leggere un libro ai loro bambini, gli autori, i librai, gli insegnanti ci hanno fatto dono di letture online, è il solo viaggio che abbiamo potuto fare e resta comunque sempre una bellissima esperienza.

Potete ascoltare le nostre “letture online dalla cameretta”, fatte durante il lockdown, qui e qui.

Ho anche fatto una nuova esperienza, quella di raccontare storie durante le lezioni online con i miei piccoli allievi: racconto una storia lentamente e i bambini devono mostrarmi l’illustrazione che corrisponde alla parte raccontata, facendo uso di illustrazioni che ho precedentemente inviato ai loro genitori. Funziona molto bene, persino i bambini con una conoscenza elementare della lingua straniera sono riusciti a ricostruire la storia! Un racconto che funziona bene per i piccoli è “The Gingerbread Man”: la struttura è ripetitiva e il lessico riguarda alcuni nomi di animali, cosa che piace molto ai bambini.

sb-gingerbreadman-storysequence-a

Una delle schede di ricostruzione della storia “The Gingerbread Man”- © Sparklebox

Con questa attività, l’interazione è garantita anche durante una videolezione! Potete trovare tutte le attività su questa storia su sparklebox. Dopo aver raccontato e ricostruito la storia e fatto alcune attività, consiglio di leggerne l’albo illustrato, in modo che i bambini abbiano il piacere di risentire la storia e vedere i personaggi prendere vita. Trovate una bella lettura online di “The Gingerbread Man” sul sito di World Book Day oppure potete guardarla qui; entrambe le letture riguardano il libro della serie “Ladybird First Favourite Tales”.

In questo momento di isolamento, siete stati più numerosi che mai a seguirci: le storie, si sa, sono apprezzate in tutto il mondo!

atelierstorytime-stats-may2020

Visite ad atelierstorytime.com al mese di maggio 2020

La nostra mappa delle visite al sito lo dimostra chiaramente: ci siamo dentro tutti! E, quando dico “dentro”, intendo nelle storie! Buona lettura!

Me too2

© Susan Winter, “Me too”

Pulizie di primavera

Pour lire cet article en français, cliquez ici.

Earth-Day-blue-2499-sq-1Il 22 aprile si festeggia Earth Day. E non è un anniversario qualunque: nel 2020 si celebra il 50° anniversario! Quest’anno, vista la situazione sanitaria mondiale, gli assembramenti e gli eventi all’aperto sono proscritti, ma ciò non ci impedirà di festeggiare questa giornata speciale! Se avete bisogno di idee su come agire per il nostro pianeta restando a casa, appuntamento sul sito in francese, in cui troverete molte idee sul #JourdelaTerreChezSoi. Quanto al sito in lingua inglese, troverete molte informazioni al menu “Take action”.

Se volete sapere come è nato questo evento, vi consiglio il mio articolo “Earth Day”.

Ci sono molte letture interessanti sull’ambiente e la difesa del Pianeta. Vi abbiamo già consigliato “The Earth Book” di Todd Parr, “The Giving Treedi Shel Silverstein, “The Tree Lady” o ancora la serie “Touch the Heart” di Julian Lennon e la serie “The Adventures of Camellia N.”.

Tidy-coverOggi vi presentiamo l’albo “Tidy” di Emily Gravett, una famosa scrittrice e illustratrice di libri per bambini. Il titolo ci dice già tutto: si tratta di una storia di pulizie e di riordini!

È la storia di Pete, un tasso un po’ maniaco a cui piace che tutto sia pulito e ben in ordine. Inizia così a tagliare i fiori, poi a spazzolare i suoi amici…

Tidy-inside1

© Emily Gravett

Ma quando vede cadere una foglia… è preso da un tale ardore, che ben presto tutta la foresta sarà fin troppo pulita e ordinata!

Cosa succederà? Ascoltate la storia letta da Emily Gravett in persona:

“Tidy” è un albo che consiglio molto ai bambini che stanno imparando l’inglese, perché il testo è piuttosto semplice e le illustrazioni sono molto ricche di dettagli e aiutano bene a capire cosa succede nella storia.

“Tidy” non solo è perfetto per parlare di un tema come l’ambiente, ma è anche molto utile da un punto di vista linguistico, per imparare i nomi degli animali in inglese. A questo scopo, potete utilizzare le schede scaricabili sul sito ufficiale di Emily Gravett, come questa:

tidy-animal-search

Per i più grandi e per chi ha già una buona conoscenza della lingua inglese, si potrà lavorare sui verbi dell’area lessicale della pulizia: tidy, check, untangle, brush, pick up, sweep, rub, polish, scrub… Qui sono utilizzati al passato remoto.

Se volete saperne di più su questo magnifico albo, vi consiglio di ascoltare questa intervista di Emily Gravett:

Se i vostri bambini vogliono lanciarsi in un’attività artistica, proponete loro di disegnare gli animali della storia, iniziando dal tasso Pete. Emily Gravett ci spiega come fare:

Se volete avere maggiori informazioni su questa autrice e illustratrice per bambini, vi consiglio il mio articolo su milkbook.

Buona lettura! E non dimenticate di riordinare la vostra stanza!

Una passeggiata per la casa

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

Suivez le guide-coverIn questo periodo di confinamento forzato, non ci resta che fare una bella passseggiata per la casa! Con il magnifico albo “Suivez le guide” di Camille Garoche (Casterman 2016), partiamo alla scoperta di una bella casa con la guida di un gatto e in compagnia di alcuni cagnolini. La visita sarà animata da delle belle sorprese, nascoste nelle numerose finestre che si trovano ad ogni pagina.

La visita inizia nell’ingresso, prosegue nel salotto, la cucina, la sala da pranzo, la camera dei genitori (e del gatto che ci fa da guida), la camera del “piccolo humano”, il bagno e finisce in sofitta.

Per i bambini che imparano il francese lingua straniera, il libro offre una bella occasione per imparare il nome delle stanze della casa;  si può passare in seguito al lessico degli oggetti presenti in ogni stanza. Aprire una finestrella sarà l’occasione per nominare l’oggetto in questione: l’orologio, l’armadio, il frigorifero, il caminetto, lo specchio… in ogni pagina si nasconde un ricco dizionario illustrato!

Abbiamo fatto una lettura online di questo magnifico albo, con l’aiuto di bambini che imparano il francese come lingua straniera: seguire le indicazioni in francese si è rivelato un vero gioco da bambini!

Per memorizzare il lessico delle stanze della casa, utilizzate la nostra scheda e chiedete poi ai bambini di colorarla a loro piacimento.

pièces de la maison-imagier

Nella stessa serie, Casterman ha pubblicato anche “Suivez le guide, balade dans le quartier”, “Suivez le guide, promenade au jardin”“Suivez le guide, aventure en forêt”, tutti scritti e illustrati da Camille Garoche.

Suivez le guide-balade dans le quartier-coverSuivez le guide-promenade au jardin-coverSuivez le guide-aventure en foret-cover

Vi consiglio anche “Une rencontre”, un libro senza parole scritto sempre da de Camille Garoche, conosciuta anche con il nome di Princesse Camcam. Trovate la nostra recensione qui.

It’s storytime online!

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

In questi momenti difficili in cui le scuole sono chiuse e i bambini sono costretti a restare confinati a casa, è più che mai importante conservare il morale e aiutarli ad evadere con delle belle storie. Sul nostro sito potete trovare tanti suggerimenti di lettura e diverse letture online!

La nostra scuola di lingue, situata a Milano, ha dovuto sospendere le lezioni, come tutte le altre scuole, ma manteniamo il buon umore e continuiamo le nostre letture: abbiamo solo trasferito la classe in camera nostra!

IMG_7380

La storia che vi leggiamo “En avant, Marcel!” è stata scritta e illustrata da Anne Wilsdorf e pubblicata sulla rivista “Popi” nel giugno del 2009. Le bambine che partecipano alla lettura non sono francofone: stanno imparando un po’ di francese con il metodo atelierstorytime™.

È sempre un buon momento per immergersi nelle storie!

Miei prodi cavalieri!

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

I bambini hanno spesso bisogno di essere rassicurati, di avere dei modelli ispiratori e di sentirsi in grado di seguirli, per questo la scelta di un buon libro può rivelarsi uno strumento importante per aiutarli a crescere.

Le storie di cavalieri possono rivelarsi una bella fonte di ispirazione per i bambini di ogni età: ci trasmettono dei valori che sfortunatamente si stanno perdendo, come il coraggio, la fedetà, la costanza, la coerenza con se stessi. E se siamo perplessi di fronte a storie di guerre e di tornei, ricordiamoci che i bambini, a differenza di noi adulti, colgono molto di più l’aspetto simbolico che quello storico delle storie.

TheBravestKnight-coverQuale bambino non ha mai immaginato di ritrovarsi in una favola a combattere contro un temibile drago? È proprio questa situazione che Mercer Mayer ha tradotto in immagini nel suo libro “The Bravest Knight”.

Il racconto è  scritto con un linguaggio abbastanza semplice, che puo’ essere adatto anche a dei lettori non anglophoni. È perfetto per imparare a rispondere alla domanda “what would you do if …”

Potete ritrovare una lettura online dell’albo a questo link.

ThereWasanOldDragon-coverPer i più piccoli, “There Was an Old Dragon Who Swallowed a Knight”, scritto da Penny Parker Klostermann e illustrato da Ben Mantle, sarà perfetto per una lettura ad alta voce. Per una lettura coinvolgente ed interattiva, seguite le istruzioni dell’autrice: ogni volta che dite la frase “It’s not polite”, chiedete ai bambini di alzare il dito in segno di disapprovazione.

therewasolddragon-its-not-polite

illustration © Ben Mantle

Ascoltate l’autrice che legge il suo libro su KidLitTV:

Le edizioni Usborne hanno pubblicato molti libri sui cavalieri ed i castelli: letture graduate, dizionari illustrati, sticker books, activity books… Ecco alcuni esempi:

Per vedere tutti i titoli dell’editore su questo argomento, potete consultare il catalogo completo sul mio sito di Usborne independent organiser.

Per i piccoli francofoni o francofili, L’imagerie des chevaliers(Fleurus Presse) è un ottimo strumento per imparare il lessico dei cavalieri ed ammirare le belle illustrazioni piene di dettagli.  Se cercate invece un libro interattivo con finestre da sollevare, ruote da girare, mini libri da sfogliare e grandi illustrazioni, “Vivre dans un château fort”, di Brigitte Coppin (Gallimard) farà al caso vostro!

Un libro gioco che occuperà i bambini per un bel po’ è  “La princesse attaque” di Delphine Chedru, di cui abbiamo già fatto una lettura online.

Per i più grandi, optate per i fumetti, come “The Adventures of King Arthur”, una graphic novel della Usborne oppure “Les chevaliers de la table ronde”,  della Casterman (les classiques en BD).

E, se avete ancora tempo, provate dei giochi di carte come “Knight snap cards” della Usborne oppure il gioco “Les 7 familles des chevaliers” di Flammarion jeunesse.

Conoscete World Read Aloud Day?

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

Conoscete World Read Aloud Day? È una giornata speciale che celebra l’importanza della lettura ad alta voce allo scopo di sensibilizzare le persone al diritto alla lettura per tutti i bambini del mondo. Creato da Litworld nel 2010, World Read Aloud Day quest’anno si festeggia il 5 febbraio.

WRAD-2020

All’origine di questa manifestazione c’è la convinzione che la lettura sia un potente strumento. Alcuni studi dimostrano infatti che le persone che leggono frequentemente sono in grado di capire meglio gli altri e di vedere il mondo secondo la loro prospettiva. Leggere ad alta voce, in particolare, non solo sviluppa le capacità di comprensione lessicale e grammaticale, ma aiuta anche a connettersi agli altri.

Durante il World Read Aloud Day, persone da tutto il mondo leggono e condividono storie per sensibilizzare al diritto universale alla lettura. Per partecipare a questo evento, ci si può iscrivere sul sito ufficiale.

atelierstorytime™ si è sempre impegnato nella promozione della lettura. In particolare siamo convinti che la lettura aiuti anche a migliorare la conoscenza di una lingua straniera: albi illustrati, fumetti, letture graduate, ad ognuno il suo genere e il suo argomento di lettura!

Per World Read Aloud Day ecco una lettura online del libro interattivo “La princesse attaque“, scritto ed illustrato da Delphine Chedru.

Happy World Read Aloud Day!

Viva la galette!

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

Sta arrivando l’Epifania! Per chi non conoscesse questa tradizione, in Francia è tempo di mangiare la “galette des rois”, un dolce tradizionale a base di pasta sfoglia che nasconde al suo interno una fava. Chi trova la fava nella sua porzione, viene eletto re o regina e puo’ portare la corona.

Ma qual è l’origine di questa tradizione? Lo capirete guardando questo video di Julie Andrieu:

Ci sono moltissimi albi illustrati che parlano di questa tradizione e alcuni in particolare sono adatti anche ai bambini che imparano il francese come seconda lingua. Ecco i nostri suggerimenti.

J'aimeLaGalette-cover“J’aime la galette”, scritto da Orianne Lallemand e illustrato da Maud Legrand (Casterman jeunesse) è una revisitazione della canzone “J’aime la galette”, il cui testo è il seguente:

J’aime la galette, savez-vous comment? Quand elle est bien faite avec du beurre dedans…

Il testo è molto semplice e ripetitivo, il che lo rende perfetto per i bambini che imparano il francese come seconda lingua. Ha come protagonisti alcuni personaggi delle favole, come il topo, la volpe, l’orco, la strega, i nani… Ogni personaggio ci dice come vorrebbe la sua galette.

 

Ci sono così delle galette ai denti, al formaggio, farcite ai bambini,  decorate con diamanti o piene di vermi! Troverete delle attività di comprensione della storia su bout de gomme.

Potete proporre ai bambini di dire come vorrebbero la loro la galette: al burro, alle fragole, al cioccolato… Potrete poi modificare la canzone tradizionale con le proposte dei bambini. Ecco la canzone originale:

ViveLaGalette-coverPubblicato sempre da Casterman, “Vive la galette” di Hélène Chetaud  è un’adattamento del classico per bambini “Roule Galette”. Appena uscita dal forno, una galletta fugge dalla finestra e inizia a percorrere la strada che porta al villaggio, canticchiando:

Je suis la galette, la galette
Qui n’en fait qu’à sa tête.
Deux gourmands ont voulu me manger,
Mais je préfère ma liberté !
Veux-tu m’accompagner ? 

ViveLaGalette-texte-inside2

© Casterman

Sulla strada, incontra un biscotto, una caramella e del cioccolato, che la seguono senza esitazione… finché si ritrovano nel cortile di una scuola, all’ora della merenda…!

ViveLaGalette-texte-inside3

© Casterman

Où-est-la-galette-coverPer chi ama cercare i dettagli nelle illustrtazioni “Où est cachée la galette?” di Jacky Goupil, illustrato da Sejung Kim (Casterman) è un libro gioco che terrà occupati i bambini per un po’ di tempo! Pagina dopo pagina, bisogna leggere la storia e cercare la galletta ed altri oggetti in ogni illustrazione.

 

 

Durante le lezioni di francese lingua straniera, leggere la ricetta della “galette des rois” e, perché no, assaggiarla, sarà un’ottima occasione di imparare del nuovo lessico.

histoiregalette-recette

illustration tirée de “La vèritable histoire de la galette des rois”, Gautier Langu.

Buona lettura… e buon appetito!

Natale coi più piccoli

Pour lire l’article en français, cliquez ici.

Natale si avvicina a grandi passi! Se adorate i libri, ma esitate a proporne ai più piccoli, non abbiate paura, la scelta è vasta e un libro pensato per le loro manine è un’ottima idea, anche quando è scritto in una lingua straniera!

Gli albi dovranno essere ben solidi, perché non si rovinino troppo presto, le storie semplici, le immagini ben colorate e, se in più hanno un lato ludico e interattivo, ancora meglio! Gli albi tattili, i libri marionetta e i pop up saranno dunque perfetti.

Nello spirito del Natale, Usborne ha pubblicato diversi albi per i più piccoli. La serie “That’s Not My…” ha diversi titoli adatti alle feste di fine anno: “That’s Not My Elf”, “That’s Not My Reindeer”, “That’s Not My Penguin”, “That’s Not My Santa” sono dei libri tattili, alcuni dei quali sono venduti con il relativo pupazzo.

Al loro interno, i bambini possono toccare le parti in tessuto e integrare così alcune parole. Questa attività è concepita per lo sviluppo sensoriale e verbale dei più piccoli,  ma è adatta anche ai bambini di 3-5 anni, soprattutto se si propone loro il libro in una lingua straniera.

That'sNotMyElf-inside

I libri tattili “Father Christmas”“The Nativity”, sempre della Usborne, presentano una storia più complessa e un testo un po’ più lungo.

Anche i libri pop up sono molto apprezzati: “Pop Up Christmas” della Usborne, per esempio, ha una storia classica, un testo facile e delle illustrazioni pop up solide.

PopUpChristmas-inside

Per i piccoli francofoni, vi consiglio la serie “Les bébêtes”, dei libri marionnetta tra cui alcuni titoli sono particolarmente adatti alle feste di fine anno: “Père Noël”, “Le Lutin de Noël”, “Eugène le renne”.

E, per concludere, ecco la lettura online di “Happy Christmas Baby”, della Usborne, un piccolo albo cartonato che permette, tra le altre cose, di imparare i nomi degli animali in inglese.

Buona lettura e Buon Natale!

Piccoli Camaleonti

Il blog sul bilinguismo per genitori intrepidi

Cap sur le FLE !

Pour les professeur.e.s et les apprenant.e.s de Français Langue Etrangère

Le blog d'Orianne

Rencontres, livres, grenouilles, grains de café et autres émerveillements

Ladybird Education

learning languages through stories

English House ABC

sharing educational activities for kids & young learners & primary ESL students

bee & barlie's books

English Children's Books: Writing for other Expat families

The Little English Library

supporting young English Speakers & Learners in the Netherlands

Oxford University Press

English Language Teaching Global Blog

i libri di Camilla

libri per andare lontano

Susan Verde

learning languages through stories

marthamansstudio

Blog about the art and projects of Martha Mans

Camelozampablog

Il blog di Camelozampa

International Book Giving Day 2020

#bookgivingday 14th February 2020

Children's Books Heal

Always remember that you are absolutely unique. Just like everyone else. -- Margaret Mead

Picture This! Teaching with Picture Books

Focusing on the Six Traits of Writing, Reading Strategies, Motivation, and Nonfiction

Through the Looking Glass Book Review

learning languages through stories